Estate tempo di semi (come raccoglierli e conservarli)

Pubblicato il 15 maggio, 2014

Per poter scambiare semi, averli  per l’auto-produzione e la diffusione delle specie é necessario lasciar sfiorire i fiori sulle nostre piante ed attendere che si formino i semi.                                                                                                           
Il seme è maturo e può essere raccolto quando ormai l’infiorescenza è completamente sfiorita.

Per la maggior parte dei fiori bisogna attendere che la capsula, il legume o la siliqua siano secchi e di colore marrone. Per le piante da orto di cui mangiamo quello che botanicamente viene definito frutto, pomodoro o zucchina, questo deve essere molto maturo… le zucchine  devono essere delle “zuccone”.

Datevi, quindi, alla raccolta quest’estate!!! Quando assaggiare un pomodoro o un melone particolarmente succulenti dividete i semi dalla polpa ma non trascurate neanche i semi delle selvatiche ai bordi delle strade o nei prati!

I semi vanno conservati in un luogo secco e ben etichettati onde evitare a distanza di mesi di chiedersi cosa mai crescerà una volta messi nella terra quei piccoli “cosi”….

Buona Raccolta!!!

Iscriviti alla nostra newsletter

Potrai ricevere informazioni sulle nostre iniziative, i corsi, i laboratori e le campagne che sosteniamo sul territorio.
Seguici per sostenerci. Grazie.

* indicates required


Dai il tuo 5×1000 a Il giardino degli Aromi

È il modo più semplice per sostenere i progetti della nostra Associazione
Codice Fiscale: 03936280969